Menu

Cucina sartoriale

Zonacottura è cucina sartoriale: un modo nuovo di progettare la cucina, cucita sulle esigenze e i desideri di chi la vive.
Design di alto profilo, forme e dettagli che non ti immagini, materiali e finiture pregiate, elettrodomestici high tech, dettagli di grande originalità, elementi su misura per una cucina sartoriale.

Il nostro lavoro

è quello di studiare le migliori soluzioni estetiche e funzionali per la personalizzazione della vostra cucina, sapientemente pensata in ottica sartoriale, cucita su misura nei dettagli e nel budget.

Vogliamo esaltare l’identità progettuale della cucina, il giusto equilibrio di forma e funzione e soprattutto di un’anima che rifletta la personalità ed il modo di essere di chi la vive.

Una cucina appassionante, emozionale, resistente.

Una cucina diversa

Le foto scattate negli ambienti interni di Zonacottura sono di Maurizio Verdecchia

Come scegliere una cucina di qualità?

Quando si acquista una nuova casa, oltre allo stile bisogna sicuramente pensare alla qualità dei materiali con cui arrederete le stanze. Se parliamo di cucina a fare la differenza non è solo l’estetica, ma la sua funzionalità: una buona cucina deve durare nel tempo, essere pratica, avere spazi ed elettrodomestici che agevolino la gestione della futura casa.
Affidarsi al consiglio degli esperti può certamente aiutare: un buon arredatore è sopratutto quello che conosce bene le caratteristiche tecniche e funzionalità di vari modelli, accessori e finiture e trova la cucina che meglio si adatta alle esigenze del cliente e della sua casa.

Ecco alcuni consigli:

1) scegliere il proprio stile (una cucina moderna o un arredamento classico?)
2) preferire materiali di buona qualità per avere una cucina durevole nel tempo
3) prediligere elettrodomestici a risparmio energetico (la loro efficienza si rifletterà sui consumi a lungo termine)
4) circondarsi di un ambiente funzionale, ma anche bello

Come prendere le misure

Quando si compra una cucina, oltre alle esigenze di contenimento, bisogna tenere conto della praticità d’uso dei mobili all’interno del locale in cui staranno, per muoversi comodamente.
Ante a battente: oltre al loro ingombro, che solitamente varia da 15 a 60 cm, bisogna considerare uno spazio libero di almeno 70 cm davanti al mobile (in totale da cm 85 a 130) per poter accedere al loro interno senza fatica.
Cassetti, cestoni, forno e frigo: bisogna avere spazio per aprirli in tutta la loro profondità. Davanti meglio avere a disposizione uno spazio di almeno 120/130 cm.
Tavolo e sedie: sia se si trovano in cucina, come in soggiorno, per non fare fatica bisogna tenere tutto attorno una zona libera di almeno 85 cm, per spostare comodamente le sedie e far passare le persone.